venerdì 26 ottobre 2012

LE TELE PER DIPINGERE: STORIA E TIPOLOGIE PRESENTI SUL MERCATO

Tele per dipingere, grana fine, grana media, di cotone o di lino: molti dubbi su cui fare chiarezza

BelleArtiOnline è l'Ingrosso di prodotti per le Belle Arti divenuto famoso per la gamma di Tele per Dipingere che offre all'interno del suo sito www.belleartionline.it; si possono trovare e acquistare le Tele a Grana Fine di Winsor&Newton (cliccate qui) o le Tele a Grana Media di Reeves (cliccate qui) disponibili in diverse misure e perfino le Minitele (cliccate qui) e le Tele in Rotolo (cliccate qui) marchiate LeFranc&Bourgeois! Le Tele per Dipingere proposte da BelleArtiOnline sono in 100% Cotone, i prezzi sono come sempre tra i più competitivi sul mercato e sono spesso in Offerta, adatte alle esigenze di tutti, principianti o artisti esperti.
 
 
 
 

BREVE STORIA DELL'USO DELLA TELA
 
L'uso della tela come supporto per dipingere, in particolare di lino o canapa, risale alla prima metà del XV secolo nei Paesi Bassi. Nel nostro Paese compare per la prima volta a Venezia attorno alla seconda metà del XV secolo andando a compensare il problema causato dalla pittura su tavola che rendeva le opere facilmente deteriorabili soprattutto a causa del clima lagunare (ne risentivano anche e soprattutto gli affreschi). Inoltre, la tela non aveva limiti di misura e permetteva la realizzazione di dipinti anche molto grandi con il vantaggio di essere più facilmente trasportabile, molto più leggera e sicuramente più economica. Fu la pittura a olio a risentire in particolare dei vantaggi dell'uso della tela grazie anche al ricorso a un'imprimitura più leggera e all'introduzione di resine più molli rispetto a quelle usate dai fiamminghi negli impasti.
 
La tela divenne così interessante come supporto alla pittura che, tra la fine del Settecento e i primi anni del secolo successivo, si diffuse la pratica, soprattutto in Francia, di trasportare antichi dipinti dalla tavola alla tela staccandone la superficie pittorica con un procedimento simile allo strappo degli affreschi.
 
 

Minitele by LeFranc&Bourgeois su www.belleartionline.it
 
 
Per quanto riguarda la preparazione, oggi in commercio esistono tele per dipingere che possiedono una preparazione cosiddetta "universale", composta principalmente da colle sintetiche e gesso, che possono essere utilizzate per ogni tipo di tecnica pittorica (a olio, acrilico, etc.). Per quanto concerne la pittura a olio, generalmente vengono utilizzate le tele di lino, che sono spesso trattate con una preparazione grassa composta da colla animale permettendo una migliore coesione dei colori ad olio (quindi grassi) con il supporto della tela. Solitamente reperibili in diversi tipi di tessitura (grana grossa, media, fine o extra fine) che ne determinano la qualità e il costo, le tele di lino sono considerate le migliori in assoluto per la trama fine e per la resistenza ai cambiamenti d’atmosfera. Inoltre, la tessitura fitta di questo tipo di tela conferisce un’alta resistenza alle trazioni ed è proprio per questo motivo che essa è molto indicata anche per opere di grandi dimensioni, che notoriamente necessitano di frequenti montaggi.
 
TIPI DI TELA E UTILIZZI ADATTI
 
La tela per dipingere è tradizionalmente formata dall'intreccio di fibre di lino, canapa o juta ma, in epoca contemporanea, è ormai comune l'utilizzo di tele di cotone e di fibra sintetica. Le diverse trame dei tessuti consentono rese pittoriche differenti, quelle fini come quella del lino consentono finiture più minuziose e particolari, la canapa o la juta, invece, sono adatte a esecuzioni più libere o a opere di dimensioni maggiori.
 


In origine ogni tela veniva applicata sulla tavola di legno mediante apposite colle mentre a partire dal Rinascimento essa inizia ad essere inchiodata e tesa su telai mobili dotati di chiavi per garantirne la tensione corretta, creando il tipo di supporto che ancora oggi è il più ampiamente diffuso.
Originariamente la tela veniva applicata mediante colle sulle tavole di legno (se di grandi dimensioni costituite da più tavole opportunamente saldate tra loro con incastri) ed aveva la funzione di uniformare la superficie nonché di ovviare ai problemi legati alle escursioni cui è soggetto il legno per il calore o l'umidità in quanto garantisce una tensione costante della tela e permette di sostituire il telaio in caso di deformazioni. Inoltre questo sistema facilita il trasporto delle opere che possono essere agevolmente rimosse e arrotolate riducendone l'ingombro.
 
 
Tele Grana Fine by Winsor&Newton su www.belleartionline.it
 
 
Tela di Lino: la tela di lino è considerata la migliore delle tele sia per la sua trama fitta (molto indicata per ritratti) che per la sua resistenza ai cambiamenti d'atmosfera. Inoltre, la tessitura fitta le conferisce un'alta resistenza alle trazioni ed è quindi molto indicata nelle opere di grandi dimensioni che necessitano di frequenti montaggi. Il suo costo dipende dalla grana che può essere fine, extra-fine o media o grossa.
 
Tela di Cotone: come quella di lino, ha come caratteristica una tessitura molto fitta ma, a differenza di questa, essa è molto sensibile alle variazioni climatiche e all’umidità e, nonostante il suo vantaggio in termini economici, essa risulta molto sensibile alle trazioni. Le tele di cotone possono essere tese, una volta montate su telaio, inumidendo il retro in modo uniforme con acqua tiepida mediante una spugna. Una volta asciugata, la tela sarà perfettamente tesa.
 
Tela Misto Lino: essa è realizzata in lino e cotone e presenta più o meno le stesse caratteristiche della tela di lino, ma è più economica rispetto alla tela di lino 100%. Nel caso si utilizzino colori acrilici (magri), generalmente si opta per una tela trattata con la preparazione “universale”, cioè composta principalmente da colle sintetiche e gesso, che può essere utilizzata in ogni tipo di tecnica pittorica (olio, acrilico, ecc.). Nel caso, quindi, si utilizzino colori acrilici è opportuno assicurarsi che la tela prescelta sia trattata con la preparazione “universale”.
 
Tela Misto Cotone: si tratta di una tela realizzata con fibre di cotone miste a fibre sintetiche. Il nylon presente nella trama dà spesso luogo però a indesiderati riflessi di luce. Essa è molto suscettibile alle trazioni e una volta deformata difficilmente torna tesa.
 
Tela di Juta: è una tela dalla trama molto robusta che presenta nodi irregolari e sporgenti ed è appositamente scelta da chi desidera raggiungere particolari effetti “a rilievo” nelle proprie opere. In ultimo è opportuno accennare anche all’esistenza in commercio di particolari tele, sintetiche al 100%, realizzate con fibra di nylon di alta qualità che, anche in caso di applicazioni in esterno, risultano immuni ad agenti atmosferici e batterici.
 
Grana fine o grana media? All'interno di BelleArtiOnline si possono acquistare sia Tele a Grana Fine che Tele a Grana Media; la differenza sostanziale sta nel tipo di lavoro che ci si accinge a fare. Se si è in procinto di creare un'opera come un ritratto o una pittura a olio ricca di particolari è sicuramente consigliabile l'utilizzo di una Tela a Grana Fine mentre nel caso di opere con colori molto coprenti o comunque opere che non richiedono la realizzazione di particolari minuziosi è adattissima la Grana Media.
 
Tele Grana Media by Reeves su www.belleartionline.it
 
 
Ora non vi resta che scegliere il supporto più adatto alle vostre idee approfittando, come sempre, degli ottimi prezzi proposti da www.belleartionline.it!


LIQUITEX PROFESSIONAL SPRAY PAINT, LO SPIRITO STREET DI LIQUITEX IN FIERA A ROMA

Liquitex presenta i suoi Spray all'Affordable Art Fair di Roma 26/27/28 ottobre 2012 in collaborazione con l'artista KayOne

 
BelleArtiOnline è l'Ingrosso di materiale per le Belle Arti dove poter trovare già centinaia di prodotti per sfogare la propria creatività tra cui Tele, Colori, Pennelli, Proiettori, Piani Luminosi, Matite, Inchiostri e via dicendo. Le marche sono le migliori, Winsor&Newton, Conté a Paris, Reeves, Jullian e tra queste anche Liquitex. www.belleartionline.it ha già anticipato più volte che finalmente potrà fornire ai propri clienti anche le Bombolette Spray marchiate proprio Liquitex, di cui commercia già i favolosi Colori Acrilici.




Professional Spray Can di Liquitex

In attesa dell'arrivo di questo straordinario prodotto (e noi di BelleArtiOnline siamo davvero emozionati), il BaoBlog vuole segnalarvi un evento che lo riguarda da vicino. I Professional Spray Paint di Liquitex saranno presenti infatti all'Affordable Art Fair di Roma questo week-end (26/27/28 ottobre 2012) dando l'occasione a tutti gli appassionati di Street ArtGraffiti e agli artisti che utilizzano i Colori Spray, di testare la qualità della tecnologia a base d'acqua degli Spray Liquitex.
Vi consigliamo dunque di partecipare numerosi e, una volta imparato a maneggiare le Spray Can Liquitex, acquistatele su www.belleartionline.it appena saranno in arrivo! Nell'attesa potete sbrizzarrirvi con gli Acrilici, non dimenticatelo!
 
 
GRAFFITI PERFORMANCE BY KaYOnE
 
In occasione della presentazione presso l'AAF di Roma in cui poter capire come vengono utilizzati i Colori Spray di Liquitex, sarà presente l'originalissimo KayOne, un'artista in grado di mixare con armonia le tecniche di pittura creativa e tradizionale ed egli stesso vi potrà guidare alla scoperta della gamma dei colori Liquitex.
 


L'artista KayOne 

 
Una speciale "Sezione Aurea" by Liquitex vi permetterà in oltre di poter assistere alla Graffiti Performance di KayOne toccando con mano lo spirito free di Liquitex; lo stesso artista, come tester speciale degli Spray Liquitex, ha rilasciato un feedback positivo:
 
"Il fatto che si pulisca con acqua e il suo basso odore è un vero vantaggio per usarlo in interni e per attività didattiche nelle scuole." KayOne, artista professionista.
 
 
LE CARATTERISTICHE DEI COLORI SPRAY LIQUITEX IN BREVE
 
- Tecnologia a Base d'Acqua a Basso Odore: Liquitex è conosciuta sin dai suoi inizi per aver trovato formule innovative basate sull'acqua (vi ricordate il BaoBlog sugli Acrilici?) e anche gli Spray Professionali viaggiano su questo binario. L'innovativa tecnologia a base d'acqua offre un vantaggio altissimo per un colore in bomboletta ovvero quello di essere praticamente inodore evitando di creare irritazioni sulla pelle o agli occhi. Per questo motivo è adatta non solo ai lavori all'aperto ma anche in ambienti chiusi come, ad esempio, scuole o altri contesti didattici. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che faciliterà l'utilizzo da parte degli Spray Can Artist abituati a dipingere con mascherine protettive; grazie alla tecnologia Liquitex da oggi potranno farne a meno.
 
- 100 Colori ad Alta Pigmentazione: Liquitex offre uno spettro di ben 100 colori tra cui i trasparenti, gli iridescenti e i fluorescenti. I suoi Professional Spray sono formulati con gli stessi pigmenti di grado artistico delle altre gamme Liquitex per garantire ottima intensità e permanenza. Il colore, proprio perchè formulato ad acqua, si può pulire quando è ancora bagnato ma è contemporaneamente permanente e resistente agli agenti atmosferici una volta asciutto.


 

 
- Versatilità Liquitex: l'arte della bomboletta, soprattutto se espressa tramite l'Arte di Strada, non conosce confini dal punto di vista delle superfici su cui esprimersi e Liquitex ha progettato i proprio Colori Spray rispettando questa legge intrinseca della Street Art. Tutta la gamma può essere utilizzata su qualsiasi supporto, Tela, Legno, Muratura e persino Vetro; inoltre può essere usata con tutti gli altri prodotti Liquitex inclusi i colori tradizionali a pasta, i medium e le vernici.
 
 
LA CARTELLA COLORI
 
Per scaricare la Cartella Colori relativa ai Professional Spray Paint di Liquitex cliccate qui: Cartella Colori Liquitex
 
Per vedere il video del nuovo Liquitex Professional Spray Paint su Youtube cliccate qui: Video Liquitex
 
 



 
 

 
Si è verificato un errore nel gadget